Green Urban Gardens

Green Urban Gardens

Make you Green

 

assoverdelogocolori-01

 

+39 081 515 2843

BLOG: LE TENDENZE GREEN

Associati Assoverde

Associazione Italiana Costruttori del verde

Per maggiori informazioni:

info@greenurbangardens.com

Più alberi, meno crimini. Le zone con vegetazione maggiormente curata, fanno registrare un minor numero di re

2020-12-21 17:37

author

Ormai è ben chiaro a tutti che ll verde anche in città non è solo una questione estetica. Gli alberi producono ossigeno, purificano l'aria, la rendono

 

 


Ormai è ben chiaro a tutti che ll verde anche in città non è solo una questione estetica. Gli alberi producono ossigeno, purificano l'aria, la rendono respirabile.


Questo ci è stato insegnato fin da piccoli, durante le ore di scienze, nelle quali veniva spiegato che senza gli alberi la vita sulla Terra sarebbe impossibile, anche con piccoli esperimenti, dove bastava provare a trattenere il fiato e provare a vedere quanto si può resistere senza.


Ma negli ultimi anni c’è un’altra questione che è stata presa in considerazione, che ha, anch’essa di una certa importanza: la correlazione tra verde urbano e sicurezza.


Studi realizzati negli Stati Uniti, in contesti metropolitani, uno, in particolare, che riguarda la città di Portland (Oregon), dimostra il rapporto esistente tra la presenza di alberi e alcune tipologie di reato (crimini violenti e reati contro il patrimonio) e due reati specifici (furto con scasso e atti vandalici).


La ricerca ha messo in luce che la presenza di vegetazione, il cui livello è stato misurato su una scala di 5 punti basandosi su foto aeree e a livello del suolo, è risultata associata con una minore presenza di reati violenti e reati contro il patrimonio, nello specifico è stato dimostrata una diminuzione del 12% dei reati a fronte di un aumento del 10% della copertura arborea.
 

Questi risultati hanno implicazioni politiche importanti, che rafforzano i progetti di nuove aree verdi e la loro adeguata manutenzione
 

Anche ricercatori italiani stanno mostrando una forte attenzione a questo fenomeno, come Francesco Ferrini, Professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente dell’Università degli Studi di Firenze, il quale afferma che:
“Un maggior numero di parchi, di alberi, di aree verdi in genere, non solo migliora l’aspetto e la qualità ambientale di un territorio, ma può avere una certa influenza su questioni sociali importanti quali l’assistenza sanitaria, l’istruzione, la criminalità e la sicurezza, lo sviluppo economico, e la privazione dei diritti civili.

Pur se è improbabile che qualcuno scelga di piantare un albero solamente per il potenziale effetto sulla criminalità, è importante sottolineare che, insieme a tutti gli altri benefici, la riduzione del crimine può fornire un ulteriore stimolo alla piantagione di alberi”.
 

In sostanza, il contatto con la natura tende a generare una minore propensione ai comportamenti antisociali e illegali. Insomma, più alberi, meno reati.
 

Il verde, le attività all’aria aperta, spesso sono attività sociali, fatte in compagnia, che stimolano la collaborazione e il buon umore.

 

Per non dire dei vantaggi in termini di salute, buon umore, pressione e tono muscolare. Insomma, persino nel freddo inverno che ci sta aspettando, stare un po’ fuori nei parchi magari tirando qualche palla di neve è un’attività che ha solo lati positivi.
 

Una buona notizia  e in ogni caso più verde in città è sempre una buona notizia.

 

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder